+ Rispondi al messaggio
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 12

Installare Puppy Linux per recuperare un vecchio PC

  1. 1. Introduzione
    Con questo articolo vedremo come rendere nuovamente operativo un vecchio pc, installando Puppy Linux.
    Per quanti non la conoscessero, Puppy Linux è una distribuzione molto leggera nata nel 2003, in grado di girare efficacemente su pc decisamente vecchi.
    E' una distro molto versatile, potendo funzionare anche da pen drive usb o altri supporti removibili. Inoltre, se masterizzata su un supporto multisessione, permette di salvare dati ed impostazioni sullo stesso cd (ovviamente a patto che il computer sia dotato di masterizzatore).
    Si tratta pertanto di una valida scelta per quanti vogliano portare a nuova vita un vecchio pc (tipo 486 o Pentium I).
    La versione usata in questa guida è la 2.16, tuttavia il procedimento descritto dovrebbe essere rappresentativo anche per le versioni di Puppy Linux successive (almeno fino alla 3).

    2. A chi è rivolto questo articolo
    Ho cercato di rendere questa guida quanto più semplice possibile, illustrando tutti i passaggi con delle schermate, in modo tale da permettere a chiunque di applicare le procedure descritte. Tuttavia l'installazione di un sistema operativo, qualunque esso sia, non è mai un'operazione scevra da rischi: se non avete mai partizionato un disco, ad esempio (o peggio se non sapete nemmeno cosa sia una partizione), forse è il caso che vi muoviate con i piedi di piombo e solo dopo esservi assicurati di aver ben compreso le istruzioni, oppure fatevi aiutare da un amico più esperto. Inoltre problemi quali il mancato o errato riconoscimento di un componente hardware sono sempre in agguato: a questo proposito, date un occhiata ai link riportati al paragrafo 6.

    3. Avvio del pc
    Ovviamente avete già il pc, avete già scaricato e masterizzato la ISO di Puppy (non ancora? trovate un elenco di mirrors qui: http://puppylinux.com/download/index.html): avviate allora il pc facendo il boot da cd (eventualmente modificate la relativa impostazione del BIOS): vedrete apparire la schermata di boot riprodotta qui sotto:



    notate soprattutto le varie opzioni disponibili: in effetti, se state usando un pc molto vecchio, forse quella più importante è la prima (disabilitare l'ACPI): per utilizzarla digitate puppy acpi=off e date INVIO. Dopo qualche istante, vi si presenterà una schermata che vi permette di scegliere il layout della tastiera:



    selezionate la tastiera italiana e date INVIO. Successivamente dovremo scegliere il server grafico:



    Xorg è sicuramente più completo, ma anche più avido di risorse e potrebbe non funzionare su hardware particolarmente datato o "esotico". Xvesa è invece decisamente più spartano, ma dovrebbe funzionare praticamente su qualsiasi accoppiata scheda/monitor conforme allo standard VESA.
    Una volta fatta la scelta, verrà ultimato il caricamento e subito dopo sarete accolti da una schermata di benvenuto; chiudetela e potrete ammirare il desktop di Puppy in tutto il suo splendore:



    Bene, la prima fase è conclusa: adesso sappiamo che il nostro hardware funziona sotto Puppy ... ma noi non vogliamo usare la modalità live, vogliamo installare su hard disk: per prima cosa pertanto dobbiamo creare le partizioni necessarie.

    4. Partizionare il disco
    Lanciate GPARTED, così come mostrato nell'immagine seguente:



    nella finestra del programma vedrete elencati tutti i dischi fissi che sono stati individuati nel vostro computer. Nel mio caso, per semplicità, è presente un solo disco (hda1) non partizionato e privo di alcun file system: notate infatti come l'intero rettangolo che rappresenta visivamente la periferica sia colorato in grigio e presenti la scritta unallocated:



    ovviamente nel vostro disco potrebbero essere già presenti una o più partizioni (tipicamente, quella in cui era installato il vecchio s.o.). Se intendete riservare l'intero disco a Puppy, potete allora cliccare su tali partizioni ed eliminarle una alla volta cliccando sul pulsante Delete: alla fine dovreste ritrovarvi nella stessa situazione descritta nell'immagine precedente (per inciso, se volete realizzare configurazioni particolari, tipo un dual o multi boot Windows/Linux, vi rimando alle tonnellate di guide esistenti su internet al riguardo).
    A questo punto, possiamo creare le partizioni che ci servono: cliccate sul pulsante New e poi su Create:



    Nella schermata successiva, impostate le dimensioni della partizione, badando di lasciare sul disco abbastanza spazio per la partizione di SWAP (poco più di 500Mb nel mio caso, ma nel vostro caso dovreste decidere in base alle dimensioni del disco ed alla quantità di RAM di cui dispone il pc):



    Verificate di aver impostato una partizione primaria e che il file system sia di tipo ext3 e cliccate su ADD (riferitevi all'immagine precedente). Fatto ciò, cliccate sullo spazio ancora non allocato e ripetete le operazioni fatte in precedenza, scegliendo stavolta come file system linux-swap



    adesso dal menu Edit scegliete la voce Apply All Operations:



    si aprirà una nuova finestra ad informarvi sullo stato delle operazioni in corso:



    Ad operazioni ultimate, se tutto è andato a buon fine, dovrebbe apparirvi la schermata qui sotto:



    5. Installazione
    Adesso che abbiamo lo spazio, non rimane che installare Puppy. Lanciamo quindi l'installer:



    e scegliamo di installare su disco:



    ci verrà chiesto se vogliamo installare Puppy in modalità Superfloppy, scegliamo invece l'opzione Install Puppy to hda1



    e poi l'opzione NORMAL



    inizierà la fase di copiatura dei file:



    Ultimata questa fase, non rimane che installare il bootloader. Cliccate su INSTALL GRUB



    poi scegliete la risoluzione che dovrà usare Grub (la prima voce - STANDARD - è la scelta più sicura):



    Indicate su quale disco andrà installato GRUB (nel nostro esempio /dev/hda1):



    ed indicate di installarlo nel Master Boot Record



    Se non ci sono stati intoppi, potrete poi cliccare su OK



    A questo punto, se non volete eseguire un'altra installazione di GRUB (ad esempio per creare un floppy di avvio) cliccate su NO



    Riavviate il pc scegliendo di non salvare la sessione:



    ovviamente, rimuovete il cd in modo da fare stavolta il boot da disco. Dovreste essere accolti dalla schermata iniziale di GRUB:



    attendete qualche istante (oppure date INVIO): Puppy inizierà a caricarsi fino a mostrarvi nuovamente il suo desktop. E con questo, abbiamo finito.

    6. Link utili
    Come ho già avuto modo di dire in precedenza, qualcosa potrebbe non andare a buon fine, specie con hardware particolarmente vecchio. Nel caso abbiate bisogno di supporto (specie per sapere come far funzionare un particolare componente hardware), o semplicemente se volete saperne di più su Puppy, come gestirlo e configurarlo al meglio, ecco alcuni siti che vi invito a visitare:

    Puppy Linux (il sito di Puppy Linux)

    Puppy Linux info (info in italiano su Puppy)

    Puppy Linux Italia Home

    PuppyLinux: PuppyLinuxMainPage
    ℹ️ Leggi di più su iberico ...

  2. #2
    ecolae09 non è in linea Novello
    iberico grazie per questa guida con cui sono riuscito finalmente ad installare puppy sul mio portatile di vecchia data,però avevo da chiederti alcune cose:
    -ogni volta che lo avvio dovrò rimettere la tastiera e come vogliio la grafica,se xvesa o xorg?
    -devo per forza tenerlo in inglese oppure c'è un modo per metterlo in italiano?
    -siccome io voglio utilizzare questo portatile solo per internet e chattare con messenger,anche se so che si chiama in modo diverso,posso metterci una penna wi-fi?

  3. ...ooops, mi ero perso questo post, ti chiedo scusa.

    Andiamo con ordine:

    Quote Originariamente inviato da ecolae09 Visualizza il messaggio
    ogni volta che lo avvio dovrò rimettere la tastiera e come vogliio la grafica,se xvesa o xorg?
    no, le impostazioni scelte in fase di installazione su hard disk dovrebbero essere conservate e riutilizzate ogni volta che riavvii, almeno se la procedura di installazione stessa è stata correttamente eseguita ed è andata a buon fine

    Quote Originariamente inviato da ecolae09 Visualizza il messaggio
    devo per forza tenerlo in inglese oppure c'è un modo per metterlo in italiano?
    purtroppo le ultime release di puppy sono, di fatto, in inglese. Unica alternativa realisticamente percorribile (a meno di non essere un super esperto e localizzarsela da solo) è quella di scaricare questa iso di puppy, che è già localizzata nella lingua di Dante.

    Tuttavia, tieni conto che la versione tradotta è la 2.13, risalente al gennaio 2007, e potrebbe crearti qualche problema nel riconoscimento della tua scheda wireless, che il kernel potrebbe non supportare (oltre a tutte le controindicazioni che derivano dall'avere una distro con kernel e pacchetti non aggiornati).

    Quote Originariamente inviato da ecolae09 Visualizza il messaggio
    siccome io voglio utilizzare questo portatile solo per internet e chattare con messenger,anche se so che si chiama in modo diverso,posso metterci una penna wi-fi?
    Vale quanto detto al punto precedente: le schede di rete wireless (anche le cosiddette penne wi-fi sono, in tutto e per tutto, delle schede di rete) sono un po' croce e delizia degli utenti del pinguino: se supportate e correttamente gestite dal kernel vanno in genere che è una meraviglia, altrimenti c'è da sudare (o sperare che funzionino con ndiswrapper).

    Nel tuo caso specifico, qui trovi una discussione in merito alle schede dichiarate funzionanti con puppy, a questo link la guida per settare il wireless da gui e qui una procedura per farlo da console.

    Saludos
    ℹ️ Leggi di più su iberico ...

  4. #4
    Disciple non è in linea Novello
    ciao....ho seguito la tua guida ma alla fine non sono riuscito a far partire puppy senza cd..il problema sarà sul grub ancge perchè puppt lo istallato sulla partizione...
    premetto che la versione e però la 4...puoi aiutarmi???grazie

  5. Ciao Disciple e benvenuto su MasterDrive

    mi sono procurato la versione 4 ed ho provato ad installarla e posso confermarti che anche con questa versione la procedura va a termine senza problemi: non avendo tu precisato quale sia l'errore che ti viene restituito, provo intanto a riassumerti i passi che ho seguito per installare puppy 4, invitandoti a riprovare anche tu (magari hai semplicemente eseguito male qualche passaggio).

    Dopo aver lanciato il Puppy Universal Installer (da MENU --> SETUP), indica come destinazione Internal (IDE o SATA) hard drive e scegli tra le opzioni FRUGAL/FULL la FULL, poi attendi alcuni minuti: ti apparirà una finestra con due opzioni:

    Boot from USB o Install/Update GRUB

    scegli la seconda opzione: appariranno nuovamente due pulsanti:

    UPDATE INSTALL

    scegli di nuovo INSTALL e poi conferma con OK

    A questo punto dovrai scegliere che tipo di installazione eseguire

    SIMPLE o EXPERT

    scegli la prima e poi scegli quale risoluzione dovrà usare GRUB.

    Adesso dovresti arrivare alla schermata che ti chiede dove copiare i file di GRUB, l'impostazione predefinita va più che bene, dopo dovrai indicare dove andrà installato GRUB: qui dovrai scegliere la voce MBR.

    A procedura ultimata, l'installer ti chiederà se vuoi nuovamente eseguire lo script di installazione di GRUB (ad esempio per creare un floppy di avvio); se la cosa non ti interessa, chiudi la finestra con NO e riavvia il sistema, scegliendo l'opzione DO NOT SAVE (e togliendo il cd dal lettore).

    Riavviato Puppy, ti dovrebbe apparire per prima cosa il menu di GRUB, scegli la prima voce (dovrebbe essere qualcosa del tipo linux on /dev/hda1) poi dovrai inserire per l'ultima volta layout di tastiera e risoluzione del monitor (che saranno salvati appena spegnerai il pc o riavvierai la sessione).

    Saludos
    ℹ️ Leggi di più su iberico ...

  6. #6
    ralsen non è in linea Novello
    Ciao,
    ho un vecchio portatile HP, modello Monibook xt1000, con 256 MB di RAM.

    Ho provato a seguire la procedura per installare Puppy Linux, e procede tutto senza problemi, salvo il fatto che, una volta completata la procedura e riavviato il computer, mi appare questo messaggio di errore:

    1133 Mhz Mobile Pentuim III /M CPU
    Intel Processor Upadate Rev 01Dh Complete
    External Cache: 512K installed
    Not Bootable CD In ATAPI CD-ROM
    Hard disk boot sector invalid
    Press 'H' to retry Hard Disk, any other key for Next Device


    Su altre guide, ho letto che la partizione in cui viene installato Puppy Linux va marcata come "Boot". Ho provato a seguire questa procedura (senza ripetere l'installazione di Puppy, usando il GParted da CD), ed effettivamente, una volta riavviato, accede automaticamente a GRUB. Se a questo punto però premo INVIO, il computer mi restituisce questo messaggio

    Booting 'Linux (on /dev/sda1)'
    root (hd0,0)
    Filesystem type is ext2fs, partition type 0x83
    kernel /boot/vmlinuz root=/dev/sda1 ro vga=normal
    [Linux-bzImage, setup=0x2a00, size=0xd9400]


    e si riavvia, accedendo nuovamente a GRUB. C'è qualcosa che mi sfugge? Ho ripetuto la procedura di installazione + volte, sempre con lo stesso risultato...

    Grazie mille in anticipo!

  7. Ciao Ralsen e benvenuto su MasterDrive

    non ho mai avuto modo di provare il tuo modello di portatile, quindi vado per ipotesi.

    Ti premetto che, in tutti i casi in cui ho installato Puppy, non ho mai avuto la necessità di settare manualmente come bootabile la partizione in cui installavo, almeno non se si installa Grub nel Master Boot Record: questo fatto, unitamente al riavvio di Grub, mi fa pensare che il cd da cui installi possa essere danneggiato (ovvero che sia stato masterizzato a partire da file corrotti).

    E' anche possibile l'esistenza di una qualche incompatibilità tra Puppy ed il tuo pc: a questo proposito va detto che l'ultima release disponibile attualmente di Puppy Linux - la 4.1.1 - è scaricabile in due diverse versioni:
    1. la versione *classica*, puppy-4.1.1-k2.6.25.16-seamonkey.iso, basata sul kernel 2.6.25.16;
    2. la versione *retro*, puppy-4.1.1retro-k2.6.21.7-seamonkey.iso, che invece si basa sul kernel 2.6.21.17 e che è maggiormente indicata per computer dotati di hardware decisamente datato.
    Per questo motivo ti suggerirei di scaricare nuovamente l'immagine ISO di Puppy, magari della versione *retro*, verificarne l'integrità (il checksum MD5), masterizzarla e riprovare l'installazione dal nuovo supporto.

    Ovviamente, accertati di masterizzare il cd ad una velocità non superiore a quella massima supportata dal lettore del tuo portatile.

    Inoltre verifica che da Bios non siano abilitate eventuali protezioni del boot sector del disco fisso (poco probabile sia questo il problema, ma giusto per non lasciare nulla di intentato...).

    Esiste anche la possibilità che sia proprio Grub - per una qualche ragione - ad essere recalcitrante sul tuo sistema: eventualmente, prima di riprovare con Puppy, prova a reinstallare il solo Grub; puoi aiutarti con i metodi descritti qui, oppure utilizzare SuperGrub.

    Saludos
    ℹ️ Leggi di più su iberico ...

  8. #8
    enrico non è in linea Novello
    Salve!

    (complimenti per il tutorial) Avrei bisogno anche io di un aiutino..

    Quattro domande:

    1) Ho installato l`ultima versione , la 4.1.2 perche ` ho letto che sono stati corretti dei bugs tra i quali il boot da PCMCIA .
    Ho un computer che non supporta il boot da usb ma ho risolto il problema istallando grub sull`hard disk e indirizzando la root su (Hd1,0).
    Parte tutto normalmente. Puppy si carica in ram e tutto va bene tranne il fatto che e` un po` lenta l`operazione di trasferimento in ram perche` la porta e` una usb1.
    Vorrei pero` fare lo stesso giochetto con una chiave usb2 montata su un adattatore PCMCIA ma l`opzione PFix=rdsh che permette di modificare initrd da linea di comando, cosa molto interessante se vera, e` etichettata come riservata agli sviluppatori.Come faccio ad avere la versione per developers?
    (oppure posso modificare in altro modo initrd?)

    2) Puppy e` fantastico ma qualcuno sa se e` possibile rimpicciolirlo ulteriormente eliminando i programmi che non servono (per esempio con un programma tipo remastersys?)

    3) Oltre a quelli presenti nei propri repository non e` possibile istallare altri programmi (per esempio quelli dei repository di ubuntu/debian)

    4) Si potrebbe cambiare il windows manager? (pensavo a awesome ... )

    grazie per le eventuali risposte.

  9. #9
    tekid non è in linea Novello
    Vorrei installare Puppy Linux in un veccho pc il cui bios non prevede il boot da Cd.... come posso fare??

  10. Ciao Enrico

    Quote Originariamente inviato da enrico Visualizza il messaggio
    Puppy si carica in ram e tutto va bene tranne il fatto che e` un po` lenta l`operazione di trasferimento in ram perche` la porta e` una usb1.
    Vorrei pero` fare lo stesso giochetto con una chiave usb2 montata su un adattatore PCMCIA ma l`opzione PFix=rdsh che permette di modificare initrd da linea di comando, cosa molto interessante se vera, e` etichettata come riservata agli sviluppatori.Come faccio ad avere la versione per developers?
    (oppure posso modificare in altro modo initrd?)
    Non ho mai provato, ma credo tu possa utilizzare l'opzione pfix=usbcard

    Per quanto riguarda le versioni di sviluppo, prova a dare un'occhiata qui

    Quote Originariamente inviato da enrico Visualizza il messaggio
    Puppy e` fantastico ma qualcuno sa se e` possibile rimpicciolirlo ulteriormente eliminando i programmi che non servono (per esempio con un programma tipo remastersys?)
    si, credo che proprio remastersys sia stato usato con successo con puppy, almeno stando a quanto riportato qui, ma sinceramente non ho mai provato ...

    Quote Originariamente inviato da enrico Visualizza il messaggio
    Oltre a quelli presenti nei propri repository non e` possibile istallare altri programmi (per esempio quelli dei repository di ubuntu/debian)
    ricordo di aver letto da qualche parte di alcuni progetti per un package manager compatibile con i pacchetti .deb ed uno per quelli Slackware i quali, in teoria, avrebbero dovuto consentire di utilizzare i repository di queste distro ... tuttavia ricordo anche di aver letto che, purtroppo, non tutti i pacchetti dei suddetti repository funzionano sotto puppy.

    In ogni caso, è sempre possibile installare nuovi programmi compilando i sorgenti ...

    Quote Originariamente inviato da enrico Visualizza il messaggio
    Si potrebbe cambiare il windows manager? (pensavo a awesome ...)
    si, alcuni li trovi qui.

    Ciao tekid

    Quote Originariamente inviato da tekid Visualizza il messaggio
    Vorrei installare Puppy Linux in un veccho pc il cui bios non prevede il boot da Cd.... come posso fare??
    oltre al metodo usato dal bravo Enrico, potresti ricorrere a Smart Boot Manager. In pratica non devi far altro che creare un floppy ed avviare il tuo pc con quest'ultimo: SBM effettuerà una veloce scansione al termine della quale dovresti vedere un menù dal quale scegliere la periferica da cui avviare il pc (non solo cd, ma anche usb etc. etc.).

    Saludos
    ℹ️ Leggi di più su iberico ...

+ Rispondi al messaggio
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Potrebbero interessarti anche ...

  1. Puppy Linux e il bootloader
    Da marco13 nel forum Tutto Linux
    Risposte: 14
    Ultimo Post: 24-09-2011, 22:47
  2. kernel panic Puppy Linux
    Da zaza nel forum Tutto Linux
    Risposte: 4
    Ultimo Post: 18-09-2011, 18:57
  3. Risposte: 0
    Ultimo Post: 04-10-2009, 19:02
  4. Articolo: Installare Puppy Linux su un pen drive usb
    Da iberico nel forum Tutto Linux
    Risposte: 0
    Ultimo Post: 07-07-2009, 18:45
  5. Puppy Linux 4.2.1
    Da kappa nel forum Tutto Linux
    Risposte: 5
    Ultimo Post: 19-06-2009, 11:46