Ciao a tutti, apro questa discussione per porre alla vostra attenzione MeteoMachine Linux, un programma open source di cui è appena stata resa pubblica la prima versione stabile (1.0.1), distribuito con licenza GNU GPL solo per l'ambiente Linux (sono supportate le distribuzioni più famose), che ho sviluppato assieme ad altre due persone (Sergio Fea e Francesco Apruzzese).

Il programma, completamente gratuito e open source (licenza GNU GPL per la precisione), è scritto in linguaggio di programmazione Gambas (linguaggio simile al VB6, interpretato - tipo Java - ma a differenza di questo, attualmente, l'interprete funziona esclusivamente su sistemi operativi *.nix ed è per questo che i programmi sviluppati non possono "girare" su Windows): esso è decisamente unico nel suo genere, per lo meno nell'ambiente Linux; è stato pensato per gli appassionati di meteorologia, ma anche per coloro che nutrono un certo interesse per questa affascinante materia.

MeteoMachine Linux permette, da un lato di archiviare dati meteo immessi manualmente dall'utente (temperature minime, massime, stato del cielo, accumuli precipitativi, annotazioni giornaliere), calcolare medie e totali mensili di questi dati, disegnare grafici delle temperature e delle precipitazioni, eseguire calcoli e conversioni, scaricare immagini satellitari da Internet e molto, molto altro ancora. E' dotato inoltri di alcuni strumenti particolari, potenzialmente molto interessanti anche in ambito didattico-scientifico.

Invito tutti coloro che abbiano una distribuzione Linux a provarlo e a segnalare bug, pareri e proposte per migliorarlo, dato che prevediamo di continuarne lo sviluppo. Anzi, chi volesse aiutarci, è ben accetto!

Trovate il download (pacchetti per varie distro), la guida all'installazione, tutte le informazioni e gli screenshot nella sezione del mio sito creata apposta per ospitare questio progetto:

MeteoMachine Linux - Software di Meteorologia open source per Linux


Ciao e grazie per l'attenzione!

Stefano Ripamonti e il team di sviluppo di MeteoMachine: Fea Sergio, Francesco Apruzzese e tutta la Community di Gambas.