Partendo da qui
Progettazione Database. : Forum Progettazione Database
per chi volesse approfondire, provo a ridescrivere tutto in termini più da programmatore.
Ho un database di sole Analisi mediche (non un database medico) con le seguenti tabelle principali:

Anagrafica
IDPersona
Cognome
Nome
...ecc...

Analisi
IDAnalisi
DataAnalisi
TipoAnalisi
IDPersona

Relazione Anagrafica.IDPersona uno-a-molti con Analisi.IDPersona

I TipoAnalisi possono essere:
+ Pressione arteriosa (3 valori)
? BMI
? Circonferenza addominale
+ Spirometria dinamica (3 valori)
- Holter pressorio
+ Saturazione Hb (2 valori)
- Glicemia con sangue capillare (1 valore, ma dipende dalle condizioni alimentari pregresse)
+ Analisi urine (11 valori)
+ Analisi sangue completo (17 valori)
+ Analisi sangue profilo lipidico (5 valori)
+ Analisi sangue profilo epatico (9 valori)
+ Analisi sangue test di 9 (9 valori)
+ Analisi sangue test di 15 (15 valori)
+ Analisi sangue HbA1c (1 valore)

Ogni Analisi prevede (quasi sempre) quei n Valori fissi (per Valori intendo quelli medici). L'utente primordiale aveva previsto molte tabelle figlie, una per ogni TipoAnalisi ritenendo che la disomogeneità dati risultasse dal fatto di avere sia un numero di valori diverso, sia anche per l'unità di misura diversa per ognuna.
Io l'ho dissuaso dal creare 14 tabelle per ogni TipoAnalisi, ma una sola, creando a monte una tabella Accoppiamenti che associasse tutti i singoli TipoValore (con UnitàMisura) per ogni TipoAnalisi. Poi, con una opportuna macro, a seconda della scelta in Analisi.TipoAnalisi, avrei previsto un accodamento automatico dei rispettivi n Valori associati in Accoppiamenti.
Fin qui mi sono sentito relativamente con la coscienza a posto, almeno per quanto riguarda quei TipoAnalisi che ho contrassegnato con +.
Riguardo "Holter pressorio" l'utente mi ha spiegato che si tratta di una analisi molto più complessa dove occorre rilevare quasi 100 dati in un giorno ogni quarto d'ora e che su tali osservazioni vengono fatte moltissime e prolisse considerazioni. Per fortuna l'apperecchio elettronico che rileva questi valori outputta un file pdf molto complesso interpretabile solo da un esperto. In sostanza per Holter pressorio non vale la pena scrivere tutti i dati che non sarebbero omogenei come gli altri col + perchè bisogna aggiungere anche i campi DataOra e TipoAttività (perchè i valori cambiano in base al fatto se uno sta fermo, cammina, corre, svolge lavori faticosi, dorme o altro...).
Qualcosa di simile vale anche per "Glicemia con sangue capillare".
Ci troviamo di fronte a una situazione di stallo con 2 soluzioni:
A) L'utente ritiene corretto avere 14 tabelle figlie che partono da Analisi
B) Io ho creato una tabella DettagliAnalisi dove me la cavo quando si tratta dei TipoAnalisi con +. Ma quando mi trovo davanti Holter pressorio (anche Glicemia), preferisco creare un campo Path dove dico di andare ad aprire il referto pdf stampato dall'apparecchio Holter.

Vorrei sapere dove ci sono errori nell'uno e nell'altro ragionamento e come risolvere.